PROGETTI

Progetto Art'e

Con il progetto ART’e, all’interno di una bene confiscato alla criminalità organizzata, attiveremo atelier e laboratori artistici tramite i quali dare spazio a esperienze extra-riflessive tratte dalle  arti  e  esperienze  riflessive tratte dal dialogo, dalla narrazione e dalla scrittura.

Il tipo di approccio utilizzato sarà quello fenomenologico- espressivo che si avvarrà di mediatori strumentali: fotografia, creta, tamburo e di mediatori linguistico-segnici: gesto, espressione somatica, sensorialità e narrazione.

Art’e prevede l’apertura uno studio di consultazione psicologica-psicoterapeutica destinato a singoli e gruppi con problematiche di disabilità e disagio psichico.

I laboratori ospiteranno persone con disabilità e persone senza disabilità che, ad ogni sessione, presenteranno un mix collettivo da cui ricavare sostentamento per le attività realizzate a da realizzare.

Nostro interesse è  promuovere lo sviluppo dei singoli e della comunità intera, anche attraverso percorsi di autopromozione e progettualità socio-culturale.

Progetto Terrabrasca

Terrabrasca, per mettere a dimora BULBI, curarli, accompagnarli nella  crescita,  raccoglierli,  venderli e rimetterli in produzione; questo l’itinerario  psico-sociale e agricolo del progetto che vedrà partecipi persone con disabilità sensoriale e, in piccola misura, persone senza disabilità, appartenenti alla comunità locale.

Il ritmo naturale scandito dall’ agricoltura, il lavoro fisico, il fare parte di un gruppo, il contatto con la terra e la  pianta, l’individuazione di un obiettivo comune,  il rapporto con uno psicologo–psicoterapeuta,  sono gli elementi che conducono al benessere personale e comunitario che, su larga  scala,  diventerà anche sociale in quanto, la coltivazione, la  produzione, la distribuzione, il consumo di prodotti  biologici,  da trasferire  in contesti urbani e extraurbani, sarà un processo  assunto, da un insieme di attori sociali.

TOP